Domande frequenti sulle cargo bike

E' complesso assemblare una cargo bike Babboe?

Le bici non assemblate arrivano in tre colli diversi:

  1. telaio posteriore
  2. Telaio anteriore
  3. Cassone di legno

Il telaio posteriore è già assemblato e comprende cambio, motore, pedali, freno posteriore … le parti più complesse sono già montate.

L’assemblaggio richiede circa 4-5 ore di lavoro e una discreta manualità nell’uso di comuni attrezzi (chiavi inglesi, cacciaviti e brugole).
La complessità dell’assemblaggio è simile a quella di un mobile, del noto marchio di arredamento.

Non tutti i modelli sono disponibili in versione non assemblata.

Suggerimenti:
– assemblate la vostra bici in un locale con spazio sufficiente. E’ comodo potervi muovere attorno alla bici man mano che l’assemblate.
– assicuratevi che la porta del locale abbia un’apertura sufficiente per poter portare fuori la bici una volta assemblata!
– predisponete i vari tipi di viteria (circa 10) forniti in comodi contenitori o vasetti per poterli prendere più rapidamente.
– un paio di settimane dopo l’assemblaggio della bici, ricordatevi di stringere tutte le viti, in particole quelle del cassone.

In alternativa all’assemblaggio “fai da te” possiamo inviare la bici alla ciclo-officina di vostra fiducia e far fare il lavoro a loro.

E' difficile da guidare una cargo bike?

Le cargo a due ruote sono più lunghe di una bici normale e le prime pedalate risultano più difficili, ma si prende confidenza rapidamente!
Ci ha sorpreso vedere come le mamme che le hanno provate si siano trovate subito a loro agio, pur non avendo mai usato un mezzo simile prima.

Le cargo a tre ruote sono completamente diverse da guidare, ma sono più facili … come i tricicli dei bambini piccoli.
Non si cade anche in condizioni di strada scivolosa o sconnessa … a meno che non si facciano le curve a piena velocità.
Le soste, p.es. attendendo il semaforo verde, si affrontano senza dover mettere giù i piedi e senza sforzi per tenere in equilibrio il peso della bici e il carico contenuto, che a volte si muove.

Quanto tempo ci vuole per avere un articolo non disponibile?

Il tempo medio è di circa due – tre settimane.

Nei periodi di alta stagione o in occasione di aggiornamenti di versione dei vari modelli, i tempi di consegna possono essere più lunghi.
In questi casi verrete contatti e potrete decidere se attendere oltre le due – tre settimane oppure se annullare l’ordine ed essere rimborsati.

Le cargo bike sono pesanti?

Rispetto a una bici comune, le cargo bike sono più pesanti e hanno una capacità di carico decisamente superiore.
Quindi per coloro che:
– intendono trasportare alti carichi.
– useranno la bici in territorio non sempre pianeggiante.
– non sono dei gran pedalatori.
– intendono usare la bici quotidianamente (con caldo, freddo, pioggia e neve)

suggeriamo di considerare le versioni a pedalata assistita, che rendono l’uso più confortevole.
Volendo abbinare l’esercizio fisico al trasporto, si può sempre pedalare forte anche con il motore acceso. Il contributo del motore si riduce progressivamente man mano la velocità della bici si avvicina alla velocità limite (per legge) dei 25 km/h. In alternativa si può proprio spegnere il motore, magari quando si viaggia senza carico.

Meglio elettrica?

La pedalata assistita permette di spostarsi più rapidamente e di mantenere una buona velocità anche con la bici carica o in presenza di lievi salite.
Per coloro che volessero usare la cargo bike come mezzo di trasporto quotidiano e che non dispongono di particolari doti o ambizioni da ciclista, suggeriamo di scegliere una versione a pedalata assistita.

Dovendo optare per la pedalata muscolare (le non elettriche), suggeriamo di considerare le versioni a due ruote che sono un po’ più leggere nella pedalata.

Ovviamente tutte le considerazioni vanno fatte caso per caso, in funzione dell’utilizzo previsto.
Se avete dubbi, non esitate di contattarci per avere un parere!

Che pendenze superano?

Il produttore non fornisce un dato in merito e in effetti le variabili vanno oltre le caratteristiche del mezzo.
La pendenza superabile varia anche in funzione del carico, dell’apporto del ciclista, della carica della batteria e della pressione degli pneumatici.

In prove informali che abbiamo svolto, abbiamo riscontrato che si riescono a superare pendenze elevate, simili ai parcheggi multipiano dei centri commerciali, con un carico di circa 35 kg e un minimo di rincorsa.